2014 – “Everybody”

everibody“Everybody: un corpo mi hai preparato”, tema del nostro ottavo Grest, ha fatto scoprire ai nostri ragazzi il valore del nostro corpo come grande dono di Dio.

La macchina umana è certamente unica, anche se paradossalmente l’evoluzione ci ha resi gli animali meno adatti a vivere sulla terra. La nostra particolarità risiede nel nostro cervello che è in grado di compiere determinate cose, che neanche il più sofisticato computer potrà eguagliarlo. Particolare attenzione è stata dedicata alla condizione di accettazione del proprio corpo, spesso infatti i ragazzi, sopratutto nel periodo dell’adolescenza credono che il proprio corpo sia “brutto”, non lo accettano e per questo possono soffrire. Abbiamo cercato di far capire l’importanza di non farci condizionare da questi pregiudizi imposti dalla società e abbiamo posto particolare riguardo nei confronti della disabilità, spesso schernita e derisa dai giovani.