2012 – “Battibaleno”

grest battibaleno“Battibaleno: insegnaci a contare i nostri giorni”, tema del nostro sesto Grest, ha voluto sottoporre i ragazzi, sopratutto i più grandi, ad una riflessione, capire cos’è il tempo.

Il tempo è forse la dimensione che spaventa di più l’uomo, perché lo rende debole e battibile, può essere considerato il tallone d’Achille degli esseri viventi, questo perché inesorabilmente scorre via senza preoccuparsi di tutto il resto. Abbiamo cercato di far comprendere ai nostri ragazzi, con non poche difficoltà, che il tempo per come lo conosciamo noi in realtà non esiste, ma è semplicemente una convenzione dettata dalla società e dal mondo in cui viviamo. Il tempo degli orologi è qualcosa che si è inventato l’uomo ma in realtà il tempo è relativo, è soggettivo  da individuo a individuo. Dio ci ha concesso il dono del tempo non per dare semplicemente fine alle nostre vite ma per dare loro un senso, infatti il tempo ci rende attivi e determinati, perché con l’idea che il nostro tempo sulla terra è limitato siamo portati a riempirlo nel miglio modo noi possiamo.